I “nutrienti”

 

Composti contenenti azoto

 

Nelle acque correnti superficiali i composti azotati possono essere i prodotti del ciclo di riduzione-ossidazione dell’azoto:  

organico                                       liquami domestici

scarichi di allevamenti animali

      scarti di lavorazioni agroalimentari

 

            inorganico                             da fertilizzanti

                                                                                     reflui industriali

 

q                   AZOTO AMMONIACALE               proveniente da scarichi urbani e allevamenti zootecnici, può essere indice di inquinamento di origine fecale e di tossicità dell’acqua.

 

q                   NITRITI                                            possono aver origine da scarichi industriali; rappresentano una fase di passaggio dell’ossidazione dell’azoto ammoniacale a nitrati. Presenti in elevate concentrazioni in prossimità di scarichi di impianti di trattamento delle acque possono indicare cattivo funzionamento dell’impianto. La loro presenza in acque superficiali può essere indice di inquinamento recente.

 

q                   NITRATI                                             derivano dall’ossidazione dei nitriti, da dilavamento di superfici agricole, da infiltrazioni di scarichi di liquami civili e zootecnici.

 

Composti contenenti fosforo

 

In generale tali composti provengono da diverse fonti: reflui umani, animali, industriali e da interventi umani su terreni e vegetazione

 

 

q                   ORTOFOSFATI                               provenienti principalmente dai fertilizzanti

 

q                   POLIFOSFATI                                 dai detersivi

 

q                   FOSFATI ORGANICI                      varie origini  

------------------------------------------------------------------------------------

L'effetto dei nutrienti (nitrati e fosfati) sulla fotosintesi 

Adottando per la cellula algale la formula C106 H180 O45 N16 P, si può scrivere la seguente reazione globale (fotosintesi):

 energia luminosa

106 CO2 + 90 H2O + 16 NO3- + PO43- ——————® C106 H180 O45 N16 P + 77 O2

                                                                  

Diversamente dal metabolismo batterico, la cellula vegetale utilizza composti inorganici come fonte di carbonio, azoto e fosforo e O2 gassoso compare tra i prodotti di rifiuto.

 

 

Torna indietro